FLAMMKUCHEN, TARTE FLABÉE

FLAMMKUCHEN (2)

C’è tanta gente infelice che tuttavia non prende l’iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l’animo avventuroso di un uomo non esiste nulla di più devastante di un futuro certo.
Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l’avventura.
La gioia di vivere deriva dall’ incontro con nuove esperienze, e quindi non esiste gioia più grande dell’avere un orizzonte in costante cambiamento, del trovarsi ogni giorno sotto un sole nuovo e diverso…“(dal film Into the wild)

…il nostro viaggio era stato organizzato con largo anticipo, …amiamo viaggiare,scoprire, e soprattutto assaggiare…

 

20160417_125054

Abitazione tipica del centro storico

 

20160417_132010

Orologio astronomico nella Cathédrale de Notre-Dame

 

20160417_141132

L’ Alsazia è famosa per i suoi vini ottenuti da sette vitigni principali: Sylvaner, Pinot bianco,Pinot nero, Tokay – Pinot grigio,Riesling, Moscato d’Alsazia, e Gewurztraminer .

20160417_134727

Locale tipico

La Flammekuche o torta flambée , chiamata alla tedesca o alla francese, l’avevo preparata proprio proprio la domenica prima della partenza per la nostra breve vacanza in terra tedesca…senza lontanamente pensare che saremmo andati in Alsazia dove la torta flambée (in alsaziano flammekueche) ha origine.

Un impasto semplicissimo,come quello per fare il pane…farina,lievito di birra,acqua e sale.
La tarte flambée viene stesa molto sottilmente, farcita e cotta in forno,preferibilmente a legna a una temperatura alta , infatti la sua cottura deve essere veloce.

FLAMMKUCHEN (1)

ingredienti

500 grammi di farina
200 grammi di acqua tiepida
15 grammi di lievito di birra fresco
(oppure 6 grammi di lievito secco)

30 grammi di burro morbido
sale fino

preparazione della pasta

Nella ciotola della planetaria setacciate la farina bianca, aggiungete il lievito di birra sciolto in  qualche cucchiaio di acqua tiepida,presa dal totale ,il burro morbido ed infine il sale.
Iniziate ad impastare aggiungendo lentamente l’acqua fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.
Levate dalla ciotola della planetaria, formate una palla e mettetela a lievitare in una terrina coperta con la pellicola trasparente fino al raddoppio; io uso il forno con la sola luce accesa come camera di lievitazione.

 

 

FLAMMKUCHEN (2)

ingredienti per la farcitura

200 grammi di panna acida
150 grammi di formaggio Gruviera grattugiato
100 grammi di speck
100 grammi di salciccia piccante
(la ricetta prevede l’uso della pancetta)
2 cipolle bianche
pepe nero

ingredienti per la panna acida (hand made)

100 grammi di panna fresca
100 grammi di yogurt naturale
1 cucchiaio di succo di limone filtrato

preparazione della panna acida

In una ciotola mescolate la panna e lo yogurt, quindi aggiungete il succo di limone e mescolate bene.
Fate riposare per un’ora prima dell’uso.

Accendete il forno alla temperatura massima, la cottura come anticipavo deve essere veloce.
Sbucciate e affettate sottilmente le cipolle .
Tagliate a pezzetti lo speck e a fette la salsiccia piccante.  
Quando la pasta sarà ben raddoppiata rovesciatela sul piano del tavolo,leggermente infarinate, sgonfiatela e dividerla in 4, con l’aiuto di un mattarello stendete ogni panetto sottilmente.
Ripetere questa operazione fino ad esaurimento dei panetti.
Sistemate la pasta stesa  nella teglia e farcitela, cospargendola prima con uno strato di panna acida,il Gruviera, distribuite la cipolla affettata e lo speck nelle prime due, e la salsiccia sulle rimanenti e per finire una spolverata di pepe nero macinato.
Fate cuocere in forno caldo per circa 15 minuti.
Servite calda accompagnandola magari con una bella birra fresca.

FLAMMKUCHEN (1)

(Visited 275 times, 2 visits today)

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *