antipasti/ piatti unici/ secondi piatti di pesce

POLPO ALLA LUCIANA

 

« ‘O purpo se coce int’ all’acqua soja »

1,2,3,4,….per preparare il polpo alla cottura occorre batterlo sul marmo per “novantanove volte”, questo è quello che mi ha insegnato un mio amico,napoletano verace.

Il polpo alla Luciana deriva il suo nome dal borgo di Santa Lucia dove esisteva una comunità di pescatori, da qui il nome “alla Luciana”, molto bravi  nel cucinare quanto pescato in maniera  molto semplice ma molto gustosa.
E’ una vecchia ricetta della cucina napoletana , dove è fondamentale la qualità della materia prima.
Per il Calendario del cibo italiano ecco la mia proposta.

 

 

ingredienti
 
1,200 kg di polpo “verace”*
400 grammi di pomodorino ciliegino ben maturi
un ciuffo di prezzemolo
olive nere di Gaeta
2 spicchi  di aglio
olio di oliva extravergine
sale
pepe nero
 
* polpo con doppie file di ventose sui tentacoli

 

preparazione

Pulite il polpo privandolo del becco, degli occhi e della vescichetta, quindi battetelo su un tagliere di marmo, per ammorbidirlo,quindi lavatelo,fatelo sgocciolare e mettetelo in un tegame in terracotta.
Salate,pepate unite i pomodorini lavati e tagliati in 4, cospargete di olio e coprite il tegame prima con carta da forno, poi con il coperchio per bloccare la fuoriuscita di vapore.
Cuocete a fuoco basso per almeno due ore, muovendo il tegame di tanto in tanto, per evitare che si attacchi sul fondo.
A cottura ultimata,cospargete con il prezzemolo e l’aglio finemente tritati.
Servite il polpo caldo,tiepido e freddo, nel tegame di cottura.

 

 

 

(Visited 60 times, 1 visits today)

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply
    Anna Laura
    26/07/2017 at 14:29

    Un classico sempre squisito, e le foto sono bellissime!

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Bruschetta di melanzane