Browsing Tag:

marmellate & confetture

antipasti/ condimenti & sughi

CONFETTURA DI POMODORI E MELE IN AGRODOLCE

…estate, …pomodori a volontà.
Ecco cosa una ricetta per avere il profumo dell’estate anche durante i mesi freddi. 

Questa confettura è ottima come accompagnamento a formaggi piccanti e stagionati.

ingredienti
1,3 di pomodoro “Cuore di bue” maturo
250 grammi di mela Golden
250 grammi di scalogno
250 grammi di zucchero di canna
3 decilitri di aceto di mele
la punta di un cucchiaino di senape in polvere
sale
vasetti con tappo sterilizzati
preparazione
Scottate i pomodori in acqua bollente salata per 5 minuti ; con il mestolo forato levateli,sbucciateli ed eliminate i semi, quindi tagliateli a pezzi. 
Metteteli in un setaccio per eliminare l’eventuale formazione di acqua, fino a che non finite di preparare il resto degli ingredienti.
Sbucciatela la mela,tagliatela in 4 spicchi, eliminate i semi e riducetela a dadini.
Sbucciate gli scaloni e affettateli sottilmente.
Mettete i pomodori in una casseruola,aggiungete lo zucchero, la punta di un cucchiaino di senape in polvere,l’aceto e il sale, quindi fate cuocere a fiamma media,mescolando spesso, per 40 minuti.
Quando il composto sarà denso, fate la prova con il piattino, mettetelo nei vasi sterilizzati e tappate immediatamente,capovolgendoli per almeno 10 minuti.
Conservate in luogo fresco e al buio.
colazione & merenda

CONFETTURA DI ALBICOCCHE

Con l’arrivo della bella stagione “si risveglia” la voglia di preparare le confetture da gustare magari in inverno.
Non sono difficili da preparare, oggi in commercio esistono dei preparati che accorciano di molto i tempi di cottura, ma se il tempo lo permette preferisco sempre “alla vecchia maniera”.

Alcune cose che ho imparato facendo le confetture

– partiamo dalla cottura: l’ideale sarebbe una pentola in rame,renderebbe la cottura perfetta e lo zucchero non si attaccherebbe sul fondo, tuttavia anche le pentole in acciaio sono ottime. Per mescolare sono consigliati i mestoli di legno con il manico lungo.

– stabilire quanto tempo deve cuocere una confettura : non si può definirlo con esattezza,molti sono i fattori, qualità della frutta , e cioè la stessa tipologia di frutto può contenere più o meno acqua, se è più o meno matura. Anche la quantità che andiamo a cuocere incide, piccolo quantitativo serve poco tempo, grosso quantitativi occorrerà qualche ora.

– la cottura della confettura si svolge in due fasi: la prima è l’evaporazione, la seconda la cottura. L’evaporazione,lo dice il nome stesso, è quello di far evaporare tutta l’acqua che la frutta contiene e si consiglia di tenere la fiamma del fuoco alta, mentre nella fase della cottura è utile abbassare quasi al minimo la fiamma,schiumando durante la prima fare e mescolando spesso nella seconda.

– con la pratica poi si riesce a capire quando la confettura ha raggiunto la giusta consistenza; un trucchetto sempre funzionante è quello di mettere un cucchiaio di confettura in un piatto tenendolo inclinato, se corre lentamente e a fatica…ci siamo la nostra confettura è pronta

ingredienti

1 chilogrammo di albicocche
800 grammi di zucchero

preparazione

Faccio una piccolissima premessa: 
le albicocche devono essere perfettamente mature.
Non è necessario lavarle sotto l’acqua corrente, potete prendere una pezza bella umida e passatele una ad una,poi vedete voi, io con 6 chili ho preferito tuffarle in acqua per qualche minuto.
Eliminate il nocciolo e tagliatele a piccoli pezzetti, lasciando la buccia.
Pesatele e mettetele in una ciotola abbastanza capiente con lo zucchero.
Mescolate e fate riposare per almeno 12 ore. 
Questa operazione la si può fare alla sera per aver tutto pronto il mattino seguente.
Il giorno dopo si procede con la cottura,mescolando spesso fino a che la confettura non avrà raggiunto la giusta consistenza.
Versatela nei barattoli ancora calda, chiudete, e fateli raffreddare capovolti.

colazione & merenda

crostata con marmellata di limoni

…ma lo sentite il profumo ? 
ecco per la colazione di domattina è tutto pronto…

Ingredienti per la pasta

300 grammi di farina 00
120 grammi di burro  
  2 uova (1 intero + 1 tuorlo)
100 grammi di zucchero
  1 pizzico di sale
1 cucchiaino di lievito in polvere
confettura di limoni 
(per la ricetta vedi sotto)

preparazione della pasta

Mettete nella planetaria la farina,il burro a pezzetti,le uova,lo zucchero,il pizzico di sale e il lievito; impastate tutti gli ingredienti quindi avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Riprendere la pasta frolla e stendetela con il mattarello aiutandovi con della carta da forno.
Mettetela nella tortiera e stendetevi la confettura di limoni quindi con i ritagli di pasta create delle strisce che andrete a posizionare sulla crostata.
Cuocete in forno già caldo a 180°C per 35 – 40 minuti. 

ingredienti per la confettura

1,2 chilogrammo di limoni non trattati a buccia sottile
500 grammi di zucchero.

preparazione della confettura

Lavate bene sotto acqua corrente i limoni,tenendone da parte uno.
Tuffate i limoni in una pentola con acqua bollente e cuoceteli per 20 minuti,quindi scolateli.
Cambiate l’acqua,portate nuovamente ad ebollizione e cuoceteli per altri 20 minuti.
Ripetete questa operazione per la terza volta, quindi con un mestolo forato toglieteli dalla pentola e conservate l’acqua.
colazione & merenda

confettura di fichi

…mi sono proprio abituata bene… la mattina a colazione non deve mai mancare la confettura,…cerco sempre durante l’anno di far sempre una piccola scorta…
Una, tra quelle che preferisco di più, è la confettura di fichi,sarà perché questo frutto mi piace proprio tanto…
Ma si dice marmellata o confettura?
Marmellata…. deriva dal portoghese marmelada ,preparazione originariamente fatta con le mele cotogne, zucchero e miele.
Questo termine viene comunemente usato, ma in modo improprio, come sinonimo di confettura, e si riferisce a una conserva fatta con frutta cotta e zucchero. 
In realtà una normativa Cee ha stabilito che si devono definire “marmellate” solo le conserve  a base di agrumi, mentre le altre vanno chiamate con il nome di ” confetture”. 

ingredienti

1 chilogrammo di fichi pelati
600 grammi di zucchero semolato

preparazione

Spelate e tagliate a pezzi i fichi, e metteteli a cuocere in una casseruola.
Si deve mescolare e si deve schiumare per eliminare,per quanto possibile,i semini che vengono in superficie.
Quando i fichi saranno spappolati,aggiungete lo zucchero e, sempre mescolando, fate cuocete molto lentamente finché la confettura non avrà raggiunto la giusta consistenza.
Versatela bollente nei vasetti sterilizzati, caldi e tappateli ermeticamente, fate raffreddare lentamente ,capovolti; controllate se il tappo è andato sottovuoto e riponeteli nella vostra dispensa.

CONSIGLIA Bruschetta di melanzane