Browsing Tag:

mozzarella

antipasti/ fingerfood

SPIEDINI DI MOZZARELLINE E MORE

 

“Chiaramente a lei non sarebbe mai venuto in mente che qualcuno potesse avere bisogno di silenzio.
Non credo si renda conto di come il silenzio serve a penetrare dentro di sé, di come sia necessario a chi non si interessa unicamente al mondo esterno, perché dentro Colombe c’è il caos e rumore come fuori, in strada.” (dal libro “L’eleganza del riccio” di Muriel Barbery)
 
Ma quanto bello è questo libro…infatti ho deciso di rileggerlo,cosa che non capita mai.
E che dire di questi spiedini?
Forse saranno la mia cena o il mio aperitivo.

ingredienti per 6 spiedini
1 cestino di more
1 confezione di mozzarelline
acqua
aceto bianco
foglie di basilico fresco
stecchi di legno per spiedini

preparazione

Sciacquare velocemente le more con acqua e aceto bianco, quindi asciugatele delicatamente.
Formate gli spiedini alternando 3 more,3 mozzarelline e le foglie di basilico fresco.

antipasti/ bevande & aperitivi/ colazione & merenda/ fingerfood/ pane & pizza/ piatti unici

TRAMEZZINI

Oggi il Calendario del Cibo Italiano vuole festeggiare alla grande… e io sono felicissima.
La paternità del tramezzino spetta al Caffè Mulassano di Torino che dal ormai lontano 1925  offre una combinazione di gusti …si dice oltre la quarantina!!! .
Ma lo sapete che è stato Gabriele D’Annunzio per eliminare un anglicismo dalla cultura italiana, e coniare il nome tramezzino per sostituire l’inglese sandwich? ….. ora invece siamo “costretti” a mettere le parole straniere in mezzo al panino !!!
El tramesin, come si chiama in Veneto è quel pezzo di pane bianco di forma triangolare,anche se oggi se ne vedono di arrotolati,che si distingue per l’abbondante farcitura,diventando l’abbinata ideale dello spritz….. il tramezzino può essere mangiato ovunque, ma a Venezia grazie all’ umidità della città rende li rende unici .
La loro preparazione è abbastanza facile.
Tagliati a rettangoli,a spicchi, rotondi, farciti con salumi,verdure grigliate con i tramezzini la fantasia non ha confini.

ingredienti
pane da tramezzini
(vietato il  pan carrè , si deve usare quello per tramezzini !!!)
1 mozzarella 
1 pomodoro rosso sodo 
foglie di basilico
maionese





di seguito vi elenco una serie di varianti :

100 grammi di bresaola
rucola
grana a scaglie
maionese

prosciutto cotto
funghetti sott’olio
maionese

uova sode
tonno sott’olio sgocciolato
maionese

porchetta
melanzane grigliate
maionese

mortadella
zucchine grigliate
maionese

 

preparazione dei tramezzini pomodoro e mozzarella

Affettate la mozzarella sottilmente a fatela asciugare su un pezzo di carta da cucina.
Prendete 2 fette di pane e spalmatele un velo di maionese in modo uniforme ,senza esagerare ,adagiate la mozzarella su una fetta fino a ricoprirla tutta,sopra la mozzarella mettete le fette di pomodoro ,alla fine le fette di basilico o una spolverata di origano .
A questo coprite con la seconda fetta di pane la fetta .
Tagliate i tramezzini prima a metà, poi le due metà andranno tagliate ancora fino ad ottenere 4 triangoli, ma ciò non vieta di tagliarli a vostro piacimento.
Una cosa molto importante è quella di coprirli con il panno bagnato e ben strizzato, almeno un’ora, prima di mangiarli. 

preparazione dei tramezzini bresaola,rucola e grana

Prendete 2 fette di pane e spalmatele un velo di maionese in modo uniforme ,senza esagerare ,
adagiate la bresaola su una fetta fino a ricoprirla tutta,sopra adagiatevi il formaggio grana a scaglie, quindi distribuite la rucola .
A questo coprite con la seconda fetta di pane la fetta .
Tagliate i tramezzini prima a metà, poi le due metà andranno tagliate ancora fino ad ottenere 4 triangoli, ma ciò non vieta di tagliarli a vostro piacimento.
Una cosa molto importante è quella di coprirli con il panno bagnato e ben strizzato, almeno un’ora, prima di mangiarli.

contest&co./ piatti unici

SARTU’ DI RISO CON SALSA DI POMODORO E BASILICO #MTC65

La scelta non è stata facile.
Dovevo scegliere se preparare il riso rosso o scegliere la cottura in bianco.

Il sartù, ricetta a base di riso  tipico della cucina napoletana, è il protagonista della sfida Mtchallenge numero 65, proposto da Marina Bogdanovic, vincitrice della sfida numero 64 …una sfida a ” colpi” di terrine.
Un piatto ricco e sontuoso, nato verso la fine del ‘700, nelle case  di nobili  famiglie partenopee.
Marina descrive alla perfezione la cottura del riso e lo prepara nella versione più classica, con polpettine di carne, funghi, piselli e fiordilatte.

 

ingredienti per il riso – dose per 6 persone

600 grammi di riso Carnaroli
1  mestolo di sugo di pomodoro
6 uova
70 grammi di Parmigiano grattugiato
pane grattugiato q.b.
burro per ungere lo stampo

ingredienti per la salsa di pomodoro

1 cipolla
700 grammi passata di pomodoro
olio extravergine d’oliva
sale
foglie di basilico fresco

ingredienti per le polpettine

150 grammi di macinato misto di carne  (manzo e maiale)
1/2 panino raffermo
latte q.b.
1 uovo (solo tuorlo)
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 spicchio d’aglio
farina q.b.
sale
pepe
olio per friggere

ingredienti per il ripieno

300 grammi di piselli
1 cipolla
30 grammi di funghi porcini secchi
1 spicchio d’aglio
60 grammi di fegatini di pollo
1 bicchierino di brandy
200 grammi di mozzarella
olio extravergine d’oliva

preparazione delle polpettine di carne mista macinata

In una ciotola mettete il pane raffermo tagliato a cubetti e copritelo con il latte in modo da farlo ammorbidire.
Mettete la carne macinata in una ciotola, aggiungete il pane strizzato, il prezzemolo tritato finemente, l’aglio schiacciato, il tuorlo, il sale e una macinata di pepe.
Impastate bene, quindi formate le polpettine grandi quanto una nocciola.
Passatele nella farina, quindi friggetele nell’olio ben caldo.
Scolatele e fatele asciugare su un foglio di carta da cucina.

preparazione del ripieno di funghi e fegatini

Fate ammorbidire i funghi secchi in una ciotola di acqua tiepida .
In una padella antiaderente versate un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva, aggiungete la cipolla e lo spicchio di aglio tritati finemente,fate rosolare senza far prendere colore.
Aggiungete i piselli e fateli cuocere per 5/6 minuti; aggiungete i funghi ,strizzati e tritati grossolanamente  e fate insaporire per 3/4 di minuti, salate e pepate.
Spegnete e fate intiepidire.

In un’altra padella antiaderente scaldate un paio di cucchiai  di olio, aggiungete  i fegatini , fateli rosolare quindi sfumateli con un po’ di brandy.
Fateli cuocere per qualche minuto.
Levate dal fuoco e tritateli grossolanamente.

Tagliate la mozzarella a cubetti e lasciatela sgocciolare.

preparazione della salsa di pomodoro

In una casseruola versate un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva, aggiungete la cipolla tritata finemente e fatela rosolare, senza farle prendere colore.
Aggiungete la passata di pomodoro, salate , pepate e fate cuocere.
Profumate il sugo con foglie di basilico fresco.

preparazione del riso

In una pentola bella capiente versate un litro e mezzo di acqua e un mestolo di sugo di pomodoro.
Portate a ebollizione, salate leggermente e cuocetevi il riso fino a ¾ della cottura.
Mescolate,se serve aggiungete ancora acqua calda, poca alla volta.
Spegnete, mescolate bene e fate intiepidire.
Condite con un paio di cucchiai di olio e il Parmigiano.
Aggiungete le uova, una alla volta.
Mescolate per amalgamare bene il tutto.

Nel frattempo accendete il forno a 180° C.

Imburrate lo stampo da sartù e spolveratelo con il pangrattato.
Ricoprite il fondo e le pareti dello stampo,metà altezza, con uno strato di circa 1 cm, di riso alto e livellate con il dorso del cucchiaio.

Riempite la cavità con il condimento di  piselli e  funghi, metà dei fegatini, le polpettine, la mozzarella a  dadini  e infine un mestolino di salsa di pomodoro. Ricoprite con un altro strato di riso e rivestite le pareti fino al bordo.
Riempite con il condimento di  piselli e  funghi, metà dei fegatini, le polpettine, la mozzarella a  dadini  e infine un mestolino di salsa di pomodoro.
Coprite con il riso , pressate con il dorso del cucchiaio, cospargete di pangrattato, qualche fiocchetto di burro. 
Infornate e cuocete per 30-35 minuti : quando è cotto  i bordi si staccheranno dalle pareti.
Fate riposare almeno 15-20 minuti, quindi sformate sul piatto da portata.
Servite con la salsa di pomodoro.

Con questa ricetta partecipo all’MTChallenge #MTC65

CONSIGLIA Torta di mais